2013 Alchimie Underground

Tunnel bianco, Napoli sotterranea

A cura di Napoli Nordovest

Sponsor: Acqua Ferrarelle, Palazzo Turchini.

Questa alchimia artistica vuole essere un invito al confronto senza timidezze, esteso ed esplicitato fino alla consapevolezza della contraddizione. I termini del titolo dell’iniziativa esprimono bene il senso dell’operare di questo gruppo. L’esposizione delle opere di Roberto De Landro, Pasquale Di Maria, Gino Palomba, Daniela Rappazzo, Gerardo Strazzullo e Luca Viapiana è in una allocazione sorprendente, scelta al di fuori di ogni ambito disciplinare e rifuggendo facili riferimenti storico-mitologici sulla “madre comune” che il luogo può suggerire. Nei modi espressivi di sempre, di ieri e di oggi, la fertilità del linguaggio sta nel “quanto che scarta”, contenuto o forma, che si rileva come dilemma, simulazione, paradosso, antinomia, contraddizione.